Si prostituisce in casa, il compagno aspetta sul balcone: non voleva ‘disturbare’

Faceva prostituire la sua compagna ventenne, mentre lui aspettava sul balcone: accade ad Ancona, dove i poliziotti della Squadra Mobile della Sezione Antiprostituzione, dopo ore di appostamento e di osservazione, hanno beccato un uomo di 40 anni, locatario dell’appartamento.

Il 40enne è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione: quando arrivavano i clienti, di comune accordo sul modus operandi col compagno italiano, la giovane – una romena di vent’anni – lo chiudeva fuori dalla finestra della cucina per garantire la privacy, per poi farlo rientrare alla fine della prestazione.

I servizi di appostamento dei poliziotti si sono svolti in un cortile limitrofo all’abitazione: ulteriori indagini hanno permesso di individuare il numero di telefono collegato all’appartamento. Un agente, spacciatosi per cliente, è riuscito ad entrare in casa e, subito dopo essersi qualificato, ha permesso l’accesso agli altri poliziotti.