Allarme per protesta tifosi fuori al San Paolo: le parole del capo ultrà del Napoli

Napoli e Inter
C'era preoccupazione per il pericolo assembramenti

Protesta ultrà all’esterno del San Paolo in occasione della semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Napoli e Inter. E’ quanto riportato questa mattina da Repubblica con tanto di dispiegamento di forze dell’ordine per evitare assembramenti. Eppure, salvo clamorosi cambi di programma, dovrebbe essere una serata tranquilla sia dentro che fuori lo stadio.

Napoli-Inter, protesta ultrà fuori al San Paolo, la smentita

A Radio Punto Nuovo è, infatti, intervenuto Alessandro Cosentino, leader della Curva B, con l’intento di smentire le voci che via via si erano fatte sempre più insistenti. “Non saremmo all’esterno dello stadio. Non vogliamo incappare in nessun sceriffo che ci dica cosa fare – ha chiarito Cosentino – rimarremo tra di noi a goderci la partita. Per il buon senso che ci accomuna non faremo nessun assembramento. Noi siamo tifosi del Napoli e lungi da noi contestare: lo spettacolo per il dio danaro continua e non ha senso stare lì fuori a fare i burattini”.

Minuto di silenzio al San Paolo per le vittime Covid

Anche questa sera sarà osservato un minuto di silenzio prima della semifinale di ritorno Napoli-Inter per ricordare le vittime del Covid-19

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK