Qualiano. Ruba elettricità e acqua nell’immobile sequestrato, arrestato un mugnanese

A Qualiano i carabinieri della locale Stazione, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio,  hanno arrestato per furto di energia elettrica ed idrica, nonché per violazione di sigilli, un 41enne nato a Mugnano di Napoli e residente a Quali­ano.

L’uomo è stato sorpreso dai militari operanti in via Campana nell’area dove sorge la casa cantoniera di proprietà della Ci­ttà Metropolitana di Napoli, sottoposta a sequestro in data 28.07.2017. All’inte­rno della struttura si era accampato con delle tende e ove utilizzava elettrodom­estici (ventilatore, radio, tv, fornelli, ecc.) direttamente collegati alla montante ENEL sulla quale si era abusivamente allacci­ato.

Inoltre ha realizzato un ulteriore allaccio abusivo alla conduttura della locale rete idrica, così ottenendo in modo fr­audolento sia l’ener­gia elettrica che l’acqua potabile, la cui sottrazione è in corso di quantificaz­ione da parte dei ri­spettivi gestori.

Al­l’area in questione sono stati riapposti i sigilli. Arrestato sottoposto in regime di arresti domiciliari. Le operazioni sono state coordinate dal capitano Andrea Coratza capitano della Compagnia di Giugliano.