Raffaella Carrà Napoli
Raffaella Carrà Amava Napoli

Raffaella Carrà Napoli amava Napoli e Napoli amava Raffaella Carrà. Un rapporto speciale quello tra la presentatrice e la città partenopea, sigillato da un’amicizia speciale, quella tra lei e Maradona. Tanti artisti in questi momento stanno dedicando post di cordoglio-

Raffaella Carrà Napoli amava

Nino D’Angelo scrive: “Buon viaggio Signora Carrà R.I.P”, postando un link su un’ospitata al noto programma Carramba che sorpresa.

Anche Gigi D’Alessio ricorda la Carrà:“Ho letto la notizia e non potevo crederci… Ciao Raffaella, icona senza tempo. Voglio ricordarti così, mentre cantavamo insieme”

Massimo Ranieri Official era un grande amico di Raffaella Carrà. “Oggi è un giorno tristissimo e scioccante per tutti noi, italiani e non, che ti abbiamo ammirata e amata profondamente…Ciao Raffaella R.I.P. 💔”

Commovente anche il ricordo di Gigi Finizio “La Grandissima Raffaella, L’Artista Completa
L’Amica di tutto il pubblico Italiano.  Un pezzo della nostra Storia Ci sarebbe da dire tanto
Ma voglio solo dire. Grazie Raffa❤️”

Gianluca Capozzi: “Sapevi ballare…cantare…presentare ed il tutto essendo una bellissima donna con una simpatia travolgente…vorrei che
Donne della tv tornassero a prendere d’esempio modelli come te. Grazie per tutta l’energia, la simpatia e la professionalità che ci hai regalato…alla notizia della tua dipartita è stato come sapere che un’amica non è più con noi…#buonviaggioraffaella❤️”

Raffaella e il suo amore per Napoli

Poco dopo la morte di Maradona, si era mostrata commossa dalla reazione dei napoletani manifestando lei stessa il suo affetto per l’intero popolo partenopeo: “È straordinario vedere l’amore della città verso di lui. Per i napoletani Diego non è morto, resta nel loro Dna, sarà per sempre vivo, per i figli dei figli. Lui ha amato Napoli tantissimo e si è fatto amare”. “Mi raccontava che quando abitava in città con Claudia e le bambine, anche se viveva a un piano alto, c’era sempre qualcuno che cercava di arrampicarsi per salutarlo. Ammiro Napoli per l’amore che sa dare: un amore che non svanirà mai”.

La malattia

Raffaella Carrà si è spenta alle ore 16.20 di oggi, dopo una malattia che da qualche tempo aveva attaccato quel suo corpo così minuto eppure così pieno di energia. Una forza inarrestabile la sua, che l’ha imposta ai vertici dello star system mondiale, una volontà ferrea che fino all’ultimo non l’ha mai abbandonata. Donna fuori dal comune eppure dotata di spiazzante semplicità, non aveva avuto figli ma di figli – diceva sempre lei – ne aveva a migliaia, come i 150mila fatti adottare a distanza grazie ad “Amore”, il programma che più di tutti le era rimasto nel cuore. Le esequie saranno definite a breve. Nelle sue ultime disposizioni, Raffaella ha chiesto una semplice bara di legno grezzo e un’urna per contenere le sue ceneri.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.