7.3 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Restrizioni Covid, De Luca scarica la responsabilità sui sindaci: “Spetta a loro emanare ordinanze per fermare i contagi”


Vincenzo De Luca non prevede di promulgare nuove ordinanze per restringere le catene di contagio. Ritenendo di aver fatto, in base alle proprie prerogative, il massimo possibile, il governatore della Campania chiederà ai singoli sindaci di prevedere con delle ordinanze specifiche a tenere sotto controllo la situazione. Come avviene sin dall’inizio della pandemia i contagi Covid si propagano spesso a macchia di leopardo, con alcuni territori più colpiti di altri. Si chiederà un impegno preciso ai primi cittadini, così come da tempo chiede anche l’Unità di crisi regionale che ha bisogno di agire in maniera sinergica con chi governa le singole città.

Mai così tanti casi in Campania dall’inizio della pandemia. Nella giornata di ieri si è registrato il secondo record negativo consecutivo, quasi 10mila positivi in 24 ore. Il tasso di incidenza balza all’8,8%, soglia mai toccata finora in regione.

Sanità, Nappi: “De Luca predica bene e razzola male”

“Siamo alle solite: De Luca predica bene e razzola male. Si lamenta della carenza di personale sanitario, ma si disinteressa completamente della questione del 118, servizio fondamentale per gli utenti, che versa in condizioni drammatiche.”  Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania. 

“Da tempo ho denunciato questa grave problematica, e nei giorni scorsi ho chiesto che si  effettui un’ispezione presso l’Asl Napoli 1, per individuare le cause che hanno portato alla criticità del servizio 118, rappresentate soprattutto, da carenza di personale medico, da nuovi innesti assolutamente insufficienti rispetto alle copiose uscite verso altre destinazioni o per pensionamento, dalle ambulanze acquistate e tuttora ferme, da una gestione a dir poco approssimativa, in generale del settore, e in particolare, delle risorse umane.

Attendiamo ancora una risposta da parte di De Luca, ma si sa, quando c’è da lamentarsi e da attribuire ad altro e agli altri le responsabilità dei fallimenti, è sempre il primo, mentre quando c’è da attivarsi per il bene dei campani, resta sordo rispetto ad ogni tipo di sollecitazione e sceglie l’indifferenza e l’immobilismo”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Cade dal tetto mentre sistema l’antenna, tragedia in provincia di Napoli

Stamattina si è verificata una terribile tragedia a Marigiliano. Un uomo è morto dopo la caduta dal tetto di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria