Rifiuti abbandonati a Calvizzano, ‘zozzoni’ incastrati dalle telecamere. IL VIDEO

Calvizzano, “zozzoni” incastrati dalle telecamere per abbandono rifiuti. Pattuglioni congiunti polizia locale ed esercito. “La commissione straordinaria fa sapere: nessuna tolleranza per chi insozza il territorio” Ormai è caccia serrata a chi inquina. Le direttive impartite dal Vice Prefetto, dottor Luca Rotondi, presidente della triade commissariale sono chiare, prendere chi inquina il territorio.

A coordinare le operazioni il Sovraordinato alla Polizia locale dottor Biagio Chiariello, coordinatore delle pattuglie di polizia locale ed esercito italiano in terra dei fuochi. I caschi bianchi diretti dal comandante Marchesano e dal vice Ferrillo stanno procedendo con l’ausilio dei dipendenti della ditta incaricata per la raccolta rifiuti all’apertura di sacchetti non conformi a quelli autorizzati e alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza.

Molti soggetti sono stati convocati al Comando e di fronte all’evidenza dei filmati non hanno potuto negare l’evidenza vedendosi contestare la sanzione prevista che dovranno pagare. Proprio l’altro giorno la città era stata presidiata da pattuglioni di militari dell’esercito italiano e delle polizie locali dei comuni di Calvizzano, Villaricca, Marano e Qualiano che fanno parte della cabina di regia ubicata proprio a Calvizzano. L’operazione ha portato a fermi di numerosi veicoli e controlli di attività commerciali.