Salvini commenta il Governo M5S-Pd: “Senza dignità e ideali, uniti dalla poltrona”

“Un governo nato tra Parigi e Berlino e dalla paura di mollare la poltrona, senza dignità e senza ideali, con persone sbagliate al posto sbagliato.

Lavoriamo come e più di prima, non potranno scappare dal giudizio degli Italiani troppo a lungo: siamo pronti, il tempo è galantuomo, alla fine vinceremo noi”. Queste le parole di Matteo Salvini dopo l’annuncio della squadra di Governo del Conte Bis

“Rispetto i 60 mila che hanno votato su Rousseau, ma sarebbe stato più serio chiedere il parere a 60 milioni di italiani che non a 60mila elettori dei 5 stelle”, le parole del leader del Carroccio che poi ha aggiunto: “Sono felice che la Lega sia fuori da questo mercato delle vacche vergognoso”.

Tuttavia Salvini non è né amareggiato, né triste, né depresso perché sta “vivendo un momento” in quanto in queste stesse ore “stiamo gettandole basi per il ritorno della Lega al governo”. Stavolta, garantisce, “con un esecutivo che possa fare qualcosa”. “Quello gialloverde – precisa – aveva esaurito la propria funzione, era bloccato da mesi. Tranne che su immigrazione e sicurezza, dove io bombardavo tutti i giorni”. Ma il leader della Lega non è affatto spaventato dall’alleanza Pd-5Stelle, alla quale manda a dire: “Spartitevi le poltrone, mettete da parte gli ultimi soldi, perché torneremo presto. Presto vinceremo, vinceremo e vinceremo”.