9.6 C
Napoli
lunedì, Gennaio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Scomparso nel 1954, identificato grazie ai social dopo 64 anni


Risolto in pochi mesi (grazie ai social network) un giallo lungo sessantaquattro anni. È infatti grazie a un post pubblicato sui profili social della Polizia di Stato, che i resti di uno sciatore francese, scomparso sul Cervino nel 1954, sono stati identificati. L’attività di indagine tecnico- scientifica era iniziata 13 anni prima, il 22 luglio 2005, quando in località Cime Bianche della Valtournanche (AO), a quota 3100 metri, il ghiacciaio restituiva i resti umani (unitamente a indumenti e accessori vari) presumibilmente appartenenti a uno sciatore.

L’analisi degli indumenti e gli accertamenti effettuati dalla Polizia Scientifica di Aosta sugli accessori rinvenuti, avevano consentito di ipotizzare che il cadavere potesse appartenere ad una persona benestante, di età media (30-50 anni), di circa cm 175 di statura. La data della morte veniva collocata ai primi anni Cinquanta, in periodo primaverile. Poiché le indagini svolte non avevano consentito l’identificazione dei resti di un presumibile sciatore, la Procura di Aosta aveva disposto la diramazione dei contenuti dell’indagine attraverso i mass media locali e la pagina Facebook della Questura di Aosta, con la richiesta di darne la più ampia diffusione anche oltralpe, ed in particolare in Svizzera e in Francia. Il post veniva pubblicato il 22 giugno, cui seguiva anche la divulgazione a mezzo stampa.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Caserta in lacrime per Vanessa, l’influencer trovata senza vita sul divano di un amico

Vanessa Bruno, 23 anni, è stata trovata morta a Vicenza, sul divano di casa di amico che le dava...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria