17.4 C
Napoli
domenica, Dicembre 4, 2022
- Pubblicità -

Scuole chiuse in provincia di Napoli, il sindaco firma l’ordinanza per allerta meteo


Domani le scuole saranno chiuse a Pompei, infatti, è arrivata la decisione del sindaco Carmine Lo Sapio che: “HA FIRMATO L’ORDINANZA DI CHIUSURA DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO – PUBBLICHE E PRIVATE – DI TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE E DEL CIMITERO PER DOMANI VENERDI’ 30 SETTEMBRE“. “Domani, venerdì 30 settembre, chiusura delle scuole di ogni ordine e grado sul territorio di Sant’Anastasia. Causa allerta meteo e al fine di preservare l’incolumità pubblica, il sindaco Carmine Esposito ha disposto con ordinanza n.57/2022 la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per domani, venerdì 30 settembre.“, scrive il primo cittadino Carmine Esposito. Plessi chiusi anche nella città di Caserta.

LA DECISIONE PER LE SCUOLE DI NAPOLI

Una scelta diversa è stata condotta da Gaetano Manfredi che ha deciso per la chiusura al pubblico tutti i parchi cittadini ed anche Castel dell’Ovo e il Maschio Angioino, dunque, gli istituiti scolastici partenopei resteranno aperti.

SITUAZIONE SALERNITANO, SCUOLE CHIUSE PER ALLERTA METEO

Il sindaco di Sarno ha chiuso tutte le scuole per venerdì 29 settembre, infatti, Giuseppe Canfora ha firmato la prima ordinanza dopo l’avviso di allerta meteo emanato dalla protezione civile. Stessa decisione è stata presa dal sindaco di Roccapiemonte: “Carmine Pagano informa i cittadini che domani 30 settembre 2022 le scuole di Roccapiemonte di ogni ordine e grado resteranno chiuse. Il primo cittadino ha emesso apposita ordinanza sindacale pubblicata te sul sito istituzionale dell’Ente “. Decisione analoga presa a Castel San Giorgio, Nocera Superiore, Siano e Nocera Inferiore.

ALLERTA METEO ARANCIONE

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo. Il Centro Funzionale, considerato il peggioramento previsto, ha valutato una criticità di livello Arancione sulle zone 1, 2,3,5 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele), Gialla sul resto della regione.

Previsti temporali anche di forte intensità e un conseguente rischio idrogeologico con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.

IL RICHIAMO AI SINDACI

La Protezione Civile della Regione Campania richiama i Sindaci alla massima attenzione, attivando i Centri operativi comunali, attuando tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini.

Si ricorda che è pericoloso sostare ai piani bassi degli edifici e negli scantinati, nonché transitare nei sottopassi, nelle aree ribassate dove possono arrivare acqua e detriti poiché l’acqua potrebbe scendere dalle zone più alte, mista a fango e materiale vario anche in assenza di pioggia. In caso di necessità, salire ai piani alti dei palazzi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Si pente il genero di Cicciotto ‘e Mezzanotte, colpo al clan dei Casalesi

Si è pentito Vincenzo D'Angelo, marito di Teresa Bidognetti e genero di Cicciotto e' Mezzanotte. Dopo essere stato arrestato...

Nella stessa categoria