Sparatoria a Napoli, identificati i due bersagli: colpiti alle gambe

Si torna a sparare a Napoli dove in serata, intorno alle 20, due persone sono state ferite a colpi d’arma da fuoco nel quartiere Forcella. L’agguato – sarebbero almeno tre i proiettili esplosi – è avvenuto tra vico della Pace e vico Santa Maria Antesaecula. Sul posto è intervenuta la polizia e il personale medico che ha trasportato i due feriti in ospedali. Quello più grave è stato condotto al Loreto Mare, l’altro al San Giovanni Bosco. Entrambi sono di nazionalità bulgara.

Sull’episodio sono in corso le indagini della polizia intervenuta poco prima nel quartiere Arenaccia per la segnalazione di uomini armati a bordo di scooter. Giunti sul posto, gli agenti non hanno trovato riscontri, fermando uno motorino sospetto i cui occupanti non erano però in possesso di armi.

Due le persone ferite, entrambe agli arti inferiori. Si tratta di un 35enne, A. A., che è stato trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco per una ferita alla gamba destra, mentre N. N. è stato soccorso e ricoverato all’ospedale Loreto Mare. Sono entrambi di nazionalità bulgara. Ovviamente le ferite d’arma da fuoco riportate dai due hanno portato alla segnalazione alle forze dell’ordine. In ospedale si sono presenti gli uomini della Questura di Napoli, che hanno ascoltato la versione delle due vittime. Il racconto dei due feriti è al vaglio degli investigatori.