Straniero picchiato e bruciato vivo, orrore in stazione a Verona

Un senza fissa dimora 42enne è stato bruciato dopo un violento pestaggio alla stazione di Villafranca di Verona. L’uomo, originario della Romania, trascorreva le notti in stazione. L’allarme è scattato pochi minuti dopo le 7, quando un macchinista ha notato un corpo riverso a terra sul binario. Il volto dell’uomo era tumefatto a causa di un evidente pestaggio e sul corpo c’erano ustioni. ‘uomo, soccorso dai sanitari del Suem 118, è ora ricoverato al Centro Ustioni dell’ospedale veronese. Prima di essere dato alle fiamme, sarebbe stato pestato selvaggiamente. In corso i rilievi della Polizia Scientifica. Sul caso sta indagando la Squadra mobile di Verona.

Sul caso stanno indagando gli agenti dalla Polizia Scientifica e dalla Squadra mobile di Verona. Dalle prime informazioni raccolte, risulta che l’uomo – un romeno di 42 anni -, trovato in condizioni critiche riverso accanto al binario dai macchinisti del treno in arrivo in stazione, sia stato picchiato selvaggiamente e poi dato alle fiamme. 

(ANSA) – VERONA, 8 LUG –