“Triangolo della morte Giugliano-Qualiano-Villaricca torni ad essere sito di interesse nazionale”, pressing dei sindaci su Costa e Micillo

“Il triangolo della morte Giugliano-Villaricca-Qualiano deve diventare di nuovo sito di interesse nazionale”. I sindaci di Giugliano e Qualiano, Antonio Poziello e Raffaele De Leonardiis, chiamano in causa il Governo, ed in particolar modo il ministro all’Ambiente Costa e il sottosegreterio Salvatore Micillo affinché il territorio dell’hinterland giuglianese sia tutelato a livello nazionale. La richiesta  – presentata da diverso tempo anche da tante associazioni ambientaliste del territorio – è stata già fatta pochi giorni fa dal sindaco Poziello in consiglio comunale e ribadita anche ieri durante l’assemblea pubblica organizzata dalla cittadinanza al Ponte Riccio. Nei loro interventi, sia Poziello che De Leonardis, hanno ribadito la necessità di riportare l’attenzione del Governo nazionale sulla questione ambientale locale: “Solo facendo diventare di nuovo quest’area sito di interesse nazionale e non regionale si avrà una vera tutela contro gli scempi e risorse necessarie per avviare le bonifiche”. Il sindaco De Leonardis, inoltre, ha anche suggerito di far diventare il triangolo della morte come sito militare, come avvenne per la discarica di Chiaiano.