Cacciato da una nota discoteca di Pozzuoli, giovane ubriaco tenta di accoltellare i buttafuori

Domenica mattina alle 5 circa, un ragazzo in palese stato di ubriachezza è stato allontanato dal personale addetto alla vigilanza di una discoteca di via Campana e questo gli aveva fatto perdere la ragione.
Ha preso un coltello dalla propria auto e ha tentato di avvicinare i buttafuori; non ci è però riuscito, anzi si è ferito a un dito, perché molti clienti della discoteca lo hanno impedito ed hanno chiamato il 112.
Gaetano Avoletto, 28enne di Napoli, all’arrivo dei carabinieri della stazione di. Pozzuoli li ha, quindi, minacciati e spintonati quindi è stato immediatamente fermato e arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.
Dopo le formalità è stato così tradotto giudicato con rito direttissimo e condannato a 10 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Cacciato da una nota discoteca di Pozzuoli, giovane ubriaco tenta di accoltellare i buttafuori

Domenica mattina alle 5 circa, un ragazzo in palese stato di ubriachezza è stato allontanato dal personale addetto alla vigilanza di una discoteca di via Campana e questo gli aveva fatto perdere la ragione.
Ha preso un coltello dalla propria auto e ha tentato di avvicinare i buttafuori; non ci è però riuscito, anzi si è ferito a un dito, perché molti clienti della discoteca lo hanno impedito ed hanno chiamato il 112.
Gaetano Avoletto, 28enne di Napoli, all’arrivo dei carabinieri della stazione di. Pozzuoli li ha, quindi, minacciati e spintonati quindi è stato immediatamente fermato e arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.
Dopo le formalità è stato così tradotto giudicato con rito direttissimo e condannato a 10 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

 

Cacciato da una nota di Pozzuoli, giovane ubriaco tenta di accoltellare i buttafuori

Gaetano Avoletto, 28enne di Napoli, all’arrivo dei carabinieri della stazione di. Pozzuoli li ha, quindi, minacciati e spintonati quindi è stato immediatamente fermato e arrestato per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.
Dopo le formalità è stato così tradotto giudicato con rito direttissimo e condannato a 10 mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.