Strage di Vairano. Gravissimo il padre delle vittime, la madre lotta tra la vita e la morte

È ancora pesante l’aria che si respira Vairano Paternora. Si pensa e si ripensa a quel folle gesto di Marcello De Prata, il finanziere che ha ucciso la moglie Antonella e la cognata Rosanna e che, subito dopo, si è tolto la vita. I corpi sono sotto sequestro presso l’istituto di medicina legale di Caserta, in attesa dell’autopsia.

Le condizioni del padre e della madre delle vittime

Mario Laurenza, il padre delle due donne, è ricoverato al Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Ha subito due operazioni in questi giorni, ma le sue condizioni risultano ugualmente gravi, in quanto uno dei proiettili -riporta CasertaCe– gli ha perforato un polmone ed il fegato, oltre ad avergli sfondato la mandibola. La moglie, Assunta Paolino, è invece ricoverata al San Rocco di Sessa Aurunca, in condizioni meno gravi rispetto al marito.