Clan Polverino. Il boss Vallefuoco catturato in Marocco: si attende l’ok per l’estradizione

Raffaele Vallefuoco, 55enne di Marano ritenuto uomo di spicco del clan camorristico dei Polverino presente nell’area nord della provincia napoletana, è stato localizzato nella città di Tangeri dai carabinieri della sezione “Catturandi” del reparto operativo di Napoli coordinati nelle indagini dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. È stato catturato da personale della polizia marocchina con il supporto del servizio di cooperazione internazionale.

Vallefuoco rientrava nell’elenco del 100 latitanti più pericolosi e si era dato alla macchia nel 2014 dopo una condanna a 29 anni di reclusione per i reati di associazione di tipo mafioso e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Terminate le formalità è stato associato in carcere in attesa dell’estradizione.