20.6 C
Napoli
domenica, Maggio 15, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

QUALIANO: GRANATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, DE LUCA VICESINDACO


Al veleno il primo Consiglio comunale dell’amministrazione Galdiero. Si è svolta non senza polemiche la prima assise consiliare della nuova amministrazione denominata “Centro Democratico”. A presiederla in qualità di presidente del consiglio onorario è Giovanni Palma eletto più volte consigliere comunale dei colleghi presenti in sala. La maggioranza, con il sindaco Galdiero in testa, appare compatta e sicura dei propri mezzi. I lavori cominciano alle sei in punto con la nomina e le relative dimissioni dalla carica di consigliere comunale degli assessori che andranno a comporre la giunta municipale. Entrano in consiglio Michele Vallefuoco (Udeur), Nicola Licciardiello (Forza e libertà) e Davide Morgera (Rinascita Democratica) al posto degli assessori Raffaele De Leonardis, Ludovico De Luca e Francesco Odierno. Prima di procedere alla votazione per l’elezione del presidente del consiglio prende la parola il consigliere Mario Cacciapuoti che accusa il sindaco Galdiero di aver varato una giunta che contempla al suo interno personaggi presenti anche nella maggioranza di Michele Schiano, screditando così, il tanto paventato cambiamento nella campagna elettorale appena trascorsa. Pronta la risposta del sindaco che difende arditamente il cambiamento proponendo una svolta non tanto negli uomini ma nel modo di gestire la cosa pubblica e promette “i fatti ed il tempo saranno giudici dell’operato di questa amministrazione e di questa giunta”. Si procede con la votazione che proclama eletto alla carica di presidente del consiglio Andrea Granata con 13 preferenze, 4 bianche e 4 per il consigliere Massimo Pelella. Si va avanti con la nomina dei vice presidenti che risultano dalla votazione a scrutinio segreto essere nell’ordine Massimo Infante con 10 preferenze e Domenico Marrazzo con 8, fanalino di coda il consigliere Licciardiello con 3 preferenze. Il consiglio va a scemare, in quanto l’atto politico ed amministrativo più importante è stato consumato, ma l’atmosfera è incandescente. Il pubblico rumoreggia e chiede spiegazioni sul comportamento della vecchia amministrazione sull’assunzione di 7 persone nella cosiddetta società mista. Chiedono con forza i criteri adoperati per assumere queste persone, ma dall’assise continuano a non arrivare risposte. All’improvviso un uomo si alza dal pubblico e si avvicina alle transenne prendendone una e cercando di indirizzarla verso i componenti dell’opposizione. L’uomo viene prontamente bloccato dai vigili urbani presenti in sala e calmato. L’atmosfera di fuoco però non accenna a diminuire ed il pubblico continua a rumoreggiare. Intanto i lavori vanno avanti e cominciano a prendere la parola i vari consiglieri dell’opposizione che augurando buon lavoro alla nuova amministrazione propongono un’opposizione fattiva e propositiva per il bene di Qualiano. Intanto il consigliere Andrea Granata ringraziando per la fiducia riposta in lui prende posto accanto al sindaco e siede nella poltroncina che per tanti anni è stata di Ludovico De Luca, quella del presidente del consiglio.





LA GIUNTA






Francesco Odierno (Rd). Attività produttiva e Innovazione tecnologica

Domenico Sgariglia (Rd). Trasporti e Servizi cimiteriali

Ludovico De Luca (Fl). Pubblica Istruzione

Graziano Di Lorenzo (Ucq). Affari Generali, Risorse Umane, Acquedotto

Raffaele De Leonardis (Udeur). Bilancio, Politiche sociali, Commercio

Nicola Giocondo (Nuovo Psi). Lavori Pubblici

Aniello Nocera (Tecnico). Ambiente e Territorio, Verde Pubblico, Rapporto con Enti




IL CONSIGLIO COMUNALE





Presidente. Andrea Granata





Maggioranza. 12 (Unione Civica Qualiano, Rinascita Democratica, Udeur, Forza e Libertà, Nuovo Psi, Rosa nel Pugno)




– 3 Unione Civica Qualiano.
Stefano D’Angelo, Aniello Sgariglia, Antonio Gargiulo

– 3 Rinascita Democratica.
Davide Morgera, Marco Catuogno, Tommaso Pelella

– 2 Udeur.
Antonio Castaldo, Michele Vallefuoco

– 2 Forza e Libertà.
Nicola Licciardiello, Salvatore Apostoli

– 1 Nuovo Psi.
Francesco Infante




Minoranza.
8 (Margherita, Udc, Forza Italia, An)



– 3 Margherita. Luigi Mancino, Santolo Pezzella, Vincenzo D’Alterio

– 2 Udc.
Mario Cacciapuoti, Domenico Marrazzo

– 2 Forza Italia.
Giovanni Palma, Michele Schiano di Visconti

– 1 Alleanza Nazionale.
Salvatore Onofaro

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dramma a Napoli, lite tra gli scogli finisce a coltellate: gravissimi due giovani

Lite tra gli scogli finisce a coltellate nel primo pomeriggio di oggi a Napoli. Due giovani sono stati accoltellati...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria