Comunità di Calvizzano sotto choc per Antonio, la commozione di don Ciro Tufo e degli amici della palestra

La comunità calvizzanese è in lutto per il tragico incidente che ha visto perdere la vita al 22enne Antonio Trinchillo, deceduto all’ospedale di Giugliano dopo l’incidente al confine con Villaricca. Il giovane, secondo una prima ricostruzione, è andato a sbattere con la moto, una Yamaha 600, contro un paletto in via Galileo Ferraris. Sgomento sia tra i familiari che tra gli amici.
Lo zio Vincenzo è assessore al Comune di Calvizzano, mentre il papà è un piastrellista. Alcuni familiari abitano a Qualiano. Antonio era un ragazzo ben voluto, anche la palestra che frequentava gli ha dedicato un post: “Mai ci saremmo sognate di scrivere un post come questo, ma è doveroso per la persona che sei e per quello che ci hai dato! Eri il nostro amico innanzitutto, il nostro cliente e il nostro bodyguard nella chiusura della Fmt !!!!
Vogliamo ricordarti così in una delle tante foto scattate tra di noi.
Grazie x la vitalità che ci hai trasmesso,x i tuoi sorrisi, le tue performance in sala e le tue canzoni sotto la doccia!!!
Grazie Antonio Trinchillo ti porteremo sempre nel nostro cuore ??.
Siamo vicini alla tua famiglia”.

Anche Don Ciro Tufo, parroco di Calvizzano, ha voluto esprimere alla famiglia tutto il suo dolore. Stamattina durante l’inaugurazione della villa comunale è stato osservato un minuto di silenzio per la morte del 22enne.