aggressione bus
Autista preso a testate e a pugni da un passeggero sprovvisto di biglietto

Violenta aggressione contro un autista di bus dell’autolinea Bizzarò. L’episodio è accaduto al Terminal di Benevento. Il conducente ha ricevuto un’improvvisa testata in pieno volto e una scarica di pugni da un passeggero a cui l’autista aveva chiesto di mostrare il biglietto.

La nota del segretario della Cgil

A dare notizia dell’aggressione sul bus è stato Giuseppe Anzalone, segretario provinciale della Filt Cgil. In una nota diffusa ha scritto: “Vogliamo esprimere la massima vicinanza al collega Michele, dipendente dell’autolinea Bizzarro’, e denunciare l’ultimo grave episodio di aggressione che si è verificato al Terminal di Benevento”.

Fenomeni di aggressione sui bus in aumento durante la pandemia

Nel contesto pandemico durante questi mesi i fenomeni di aggressione sui bus ai conducenti sono enormemente aumentati.
“Il fenomeno ormai è ampiamente noto e si è accentuato nel contesto pandemico. I decreti governativi e ordinanze regionali hanno giustamente introdotto nuove regole. L’obbligo per i pendolari di munirsi delle mascherine e preventivamente del titolo di viaggio, non essendo più possibile effettuare la bigliettazione a bordo”.

Nuove regole anti-Covid poco rispettate sui bus

“Non tutti i viaggiatori, però, hanno evidentemente compreso le nuove regole, in quanto le reazioni di chi viene sorpreso senza il regolare biglietto o dispositivo di protezione, risultano molto spesso scomposte e imprevedibili” conclude il segretario Giuseppe Anzalone sulla situazione sempre più frequente delle aggressioni sui bus.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.