Al Monaldi operazione a cuore aperto per la piccola Ilaria: nell’equipe il medico giuglianese Petraio

Sono ore di ansia e preghiere a Marcianise, Napoli e tutta la Campania che si è stretta alla famiglia di Ilaria Savino, l’undicenne di Marcianise che vive con il cuore artificiale. Oggi, dopo un anno di attesa, Ilaria sarà finalmente sottoposta al trapianto.

Tutto è cominciato ieri sera, come racconta su Facebook, Antonello Velardi, ex sindaco di Marcianise

Le operazioni sono cominciate ieri alle 20 quando Ilaria è stata preallaertata perché c’era la possibilità di un cuore nuovo. Da allora a stamattina sono trascorse dodici ore interminabili. Sono stato stanotte al Monaldi a far compagnia ad Ilaria; per stemperare la tensione abbiamo giocato a carte con lei, con il papà Nino, e con Dafne Palmieri, volontaria, che ha trascorso tutta la notte in ospedale.

Si saprà qualcosa in serata, ci vorrano almeno dieci ore prima della conclusione dell’intervento. Ilaria è nelle mani di Dio e dell’equipe di Andrea Petraio, chirurgo di rara bravura ed umanità. Sarà una giornata interminabile quassù al Monaldi.

 

Facciamo una preghiera perché il buon Dio guidi la mente e le mani dei chirurghi. E perché allevi le indicibili sofferenze dei genitori, qui fuori la sala operatoria in una straziante attesa. Ad Ilaria il grande abbraccio di tutti noi: rinascerà a vita nuova, è la nostra speranza.