Quantcast
6.4 C
Napoli
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Allerta meteo. Scuole chiuse a Casoria, Afragola, Acerra e Pozzuoli

Pubblicità

E’ previsto il ritorno del ciclone anche in provincia di Napoli, infatti, le scuole chiederanno in alcuni comuni. Stamattina la Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo dalle ore 21 di stasera, 25 novembre, alle 21 di domani sera, 26 novembre. Nelle ultime ore sono arrivati gli annunci in merito alla chiusura dei plessi scolastici a Acerra, Afragola, Pozzuoli, Casoria, Monte di Procida. 

COMUNE DI NAPOLI

In conseguenza dell’avviso di Allerta arancione diramato per l’intera giornata di domani sabato 26 novembre  che sarà caratterizzata da venti molto forti, piogge e locali temporali, anche di forte intensità, nella giornata di domani resteranno chiuse le scuole e i parchi cittadini. Rimarranno chiusi anche il Castel dell’Ovo ed il  Maschio Angioino. Constatato che l’intensità dei venti crescerà nel pomeriggio i cimiteri cittadini saranno aperti. In considerazione delle condizioni meteo caratterizzate da forti venti ed intense precipitazioni si raccomanda alla cittadinanza di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari e di prestare particolare attenzione alle norme di comportamento indicate“, questa la comunicazione ufficiale del Comune di Napoli.

Pubblicità

SCUOLE CHIUSE IN PROVINCIA DI NAPOLI

I primi sindaci ad avere, infatti, disposta la chiusura delle scuole per la giornata di domani sono quello di Torre del Greco, Procida, Ischia, Casamicciola Terme e Torre Annunziata.

Nel Salernitano chiuderanno le scuole nei comuni di Sarno, Nocera Inferiore, Angri e Pellezzano, Scafati. Nel Casertano, ad ora, chiuderanno le scuole nel comune di Piedimonte Matese.

TORNA L’ALLERTA METEO ARANCIONE IN CAMPANIA

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali  associati a vento forte e mare molto agitato valido a partire dalle 21 di oggi, venerdì 25 novembre e fino alle 21 di domani, sabato 26 novembre sull’intero territorio regionale.

L’allerta, per quanto riguarda il rischio idrogeologico è di livello:

  • Arancione sulle zone 1, 2,3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini)
  • Gialla sul resto della regione.Su tutta la regione, indipendentemente dalla zona, vige anche una allerta per venti forti con raffiche e mare molto agitato lungo le coste esposte.

Previste precipitazioni sparse o diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità. A partire dal pomeriggio di domani, sabato 26 novembre, sono previsti su tutto il territorio regionale anche venti forti nord-orientali, con locali raffiche. Il mare si presenterà agitato o molto agitato.

TEMPORALI DI FORTE INTENSITA’ 

I temporali, anche di forte intensità, daranno luogo a un rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse. La Protezione Civile della Regione Campania richiama i Sindaci alla massima attenzione. Si ricorda di attivare i Centri operativi comunali, di attuare tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini anche in considerazione delle precipitazioni dei giorni scorsi e della saturazione dei suoli.

Si invitano le autorità competenti a controllare altresì la corretta tenuta del verde pubblico, nonché delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità

Ultime Notizie

Festival di Sanremo, polemica tra Salvini e Amadeus: “Può anche non guardarlo”

Il leader della Lega Matteo Salvini si scaglia ancora una volta contro il festival di Sanremo, Amadeus controbatte esausto:...

Nella stessa categoria