America, focolaio Covid dopo le nozze: 7 morti e 175 contagiati. Trump: «Vaccino entro 4 settimane»

america

Il Covid in America sembra inarrestabile. Almeno sette persone sono morte in relazione ad un’epidemia di coronavirus scoppiata dopo un ricevimento di nozze nel Maine. Lo riferisce l’agenzia Associated Press. Il Maine Center for Disease Control and Prevention ha riferito che alla festa, che si è svolta in agosto, sono collegati oltre 175 contagi e sei delle persone decedute non hanno nemmeno partecipato al matrimonio.

Le autorità dello Stato, che da marzo ha registrato meno di 5.000 casi di virus, hanno tracciato la linea dei contagi e concluso che dal ricevimento al Big Moose Inn di Millinocke il virus ha viaggiato centinaia di chilometri.

 

Trump: vaccino Covid entro 4 settimane

Il presidente dell’America torna a mettere in discussione uso mascherine

Il vaccino contro il coronavirus potrebbe essere pronto entro tre o quattro settimane: lo ha detto il presidente americano Donald Trump in un town hall a Philadelphia. Nel caso, il vaccino arriverebbe prima delle elezioni Usa del 3 novembre.
Trump ha negato di aver minimizzato la minaccia del coronavirus, nonostante ci sia l’audio dell’intervista al reporter Bob Woodward in cui ammette il contrario. “La mia azione è stata forte ma non volevo creare panico tra la gente”, ha detto. Il presidente americano ha continuano a mettere in dubbio anche l’uso della mascherina, raccomandata dalla sua stessa task force: “Alcune persone pensano che non sia utile”. È la prima volta che il tycoon risponde alle domande degli elettori: solo 21 per rispettare le restrizioni anti covid.

Potrebbe interessarti anche

Donald Trump ha detto prima della firma degli ‘accordi di Abramo’ che prevede di fare un accordo con l’Iran dopo le elezioni, ma ritiene che Teheran attenda il voto sperando di fare un accordo migliore con il suo rivale Joe Biden

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi