Nella bozza della Legge di Bilancio il governo conferma, alle stesse condizioni del 2020, il bonus bebè, che sarà quindi cumulabile con l’assegno unico in vigore dall’1° luglio dello stesso anno. In entrambi i casi l’importo varia in base all’Isee e vale anche per i bambini adottati. Secondo quanto si legge nella bozza della manovra, il bonus bebè resta in vigore nonostante l’arrivo a partire da luglio prossimo dell’assegno unico e verrà riconosciuto a tutti i bambini nati o adottati da primo gennaio al 31 dicembre 2021

Pubblicità