Bambino morto in piscina a 4 anni: è annegato davanti a tutti

La morte di un bambino è sempre una tragica circostanza. E questa volta a dover fare i conti con la dura realtà è la famiglia del piccolo Presley Stockton. Il piccolo aveva soltanto 4 anni e nei giorni scorsi è deceduto all’interno di una piscina di un resort a Tenerife, il Paradise Park Hotel. Il bambino morto si trovava nella rinomata località turistica spagnola nell’arcipelago delle Isole Canarie in compagnia della famiglia. Tutti loro venivano dall’Inghilterra, ma la loro felice vacanza è stata sconvolta da questa immane tragedia. L’intervento dei soccorsi è stato inutile, Presley era ormai già morto al sopraggiungere del personale medico ed il massaggio cardiaco e le altre manovre di soccorso d’emergenza sono risultati vane. Adesso è stata anche aperta una inchiesta in proposito.

La polizia spagnola intende chiarire se ci sono delle eventuali responsabilità in relazione al caso del bambino morto. Il Paradise Park Hotel dispone di cinque piscine e di quattro vasche idromassaggio, che da quanto risulta, vengono regolarmente presiedute. Ad accorgersi del del povero Presley sono stati alcuni membri del personale. Il bambino ha subito un violento arresto cardiaco che ne ha provocato l’annegamento, secondo quanto si apprende. Il nonno dello sfortunato bambino, Mike Colley, ha scritto uno struggente messaggio su Facebook. “Vola alto mio piccolo angelo, tu eri uno su un milione, la nostra famiglia è morta nel cuore”. Un’altra tragedia è invece avvenuta dalle nostre parti, ma in questa circostanza è stata una bimba ad aver detto addio alla giovane mamma.