Le bollette rappresentano da sempre una delle voci di spesa più importanti per una famiglia, e anche una delle più imprevedibili. Ogni anno, infatti, bisogna fare i conti con l’altalena dei rincari, che non consente di programmare e prevedere quanto andremo a spendere per luce e gas.

Per fortuna, però, le bollette energetiche paiono finalmente in calo. Inoltre, oggi vedremo anche i migliori consigli per inquinare meno, così da risparmiare di più.

Bollette energetiche in calo: ecco i dati

Gennaio ha portato ottime notizie per le famiglie italiane, con un calo del -5,4% delle bollette elettriche e un incremento molto leggero di quelle del gas (+0,8%). In base alle previsioni stilate dagli esperti, dunque, quest’anno gli italiani spenderanno circa 544 euro per l’elettricità. In realtà allo stesso tempo tutti noi possiamo fare molto di più per ottimizzare i consumi e ridurre ancora di più la spesa economica. Vediamo qualche consiglio.

Le piccole attenzioni per inquinare meno e risparmiare di più

Con qualche piccola attenzione, ogni italiano può inquinare meno e risparmiare di più, così da produrre un vantaggio utile per se stesso e anche per l’ecosistema. Il primo consiglio è quello di anticipare i tempi ed effettuare il passaggio al mercato libero energetico. Grazie alla presenza di alcuni operatori, come ad esempio Acea Energia, è possibile scegliere un’offerta luce più conveniente e più adatta per le proprie esigenze.

In secondo luogo, è opportuno investire nell’acquisto di nuovi elettrodomestici con classe energetica A+++: anche se all’inizio comportano una spesa non indifferente, sul medio periodo permettono di recuperare con il risparmio generato. Nella lista dei consigli non potremmo non aggiungere l’impiego delle lampadine LED, che consumano pochissimo e durano anche di più.

Inoltre, è bene gestire con intelligenza gli elettrodomestici, evitando di lasciare aperto lo sportello del frigo più del necessario, e utilizzando lavatrice e lavastoviglie a pieno carico. Occhio anche al condizionatore, visto che oggi molti permettono di impostare la modalità di deumidificazione, utile anche per una questione di salute.

Per quanto concerne il riscaldamento, invece, è opportuno sostituire la vecchia caldaia con un apparecchio di nuova generazione, e procedere alla manutenzione degli impianti con regolarità. Anche la tecnologia IoT e la domotica possono diventare dei preziosissimi alleati: possiamo infatti automatizzare l’accensione e lo spegnimento delle luci, gestire in remoto gli elettrodomestici, oppure ottimizzare l’uso del termostato.

Altrettanto importante la coibentazione degli edifici, con la posa di un cappotto isolante, e con l’installazione degli infissi a bassa dispersione termica, come le finestre con i doppi vetri. Infine, fra questi suggerimenti non poteva mancarne uno riguardante le risorse idriche: meglio evitare docce troppo lunghe, per non sprecare acqua, e installare dei riduttori di flusso nei rubinetti e nel wc.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.