bonus vacanze requisiti modalità richieste agenzie di viaggio
Foto di archivio

Il bonus vacanze si potrà utilizzare anche nelle agenzie di viaggio e presso i tour operator. La nuova norma sarà inclusa nel decreto Sostegni-bis che il governo approverà dopo il Consiglio dei Ministri di stamane. Per richiedere il bonus vacanze il cittadino dovrà installare ed effettuare l’accesso a IO. Si tratta di un’app dei servizi pubblici, resa disponibile da PagoPA S.p.A.

L’aiuto economico alle famiglie, contenuto nel decreto Rilancio del 19 maggio scorso, può ammontare fino 500 euro a famiglia da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia. Sul sito delle agenzie delle entrate è stata pubblicata una guida nella quale viene spiegata le modalità per le richieste.

CHI POTRA’ SPENDERE IL BONUS VACANZE

Utilizzo del bonus vacanze prorogato fino al 31 dicembre 2021 come stabilito dall’ultimo decreto Milleproroghe, approvato dal Senato il 23 febbraio 2021. Potranno ottenerlo i nuclei familiari con un ISEE fino a 40mila euro. Il calcolo dell’indicatore economico può essere fatto sul sito dell’inps con i dati anagrafici e reddituali del nucleo familiare. I nuclei con due persone potranno usufruire di un bonus di 300 euro, mentre i single di 150 euro. Attualmente possono utilizzare il bonus solo quanti ne hanno fatto richiesta entro la fine del 2020.

Il contributo per le vacanze può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dalla persona che lo ha richiesto. Dovrà essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva in Italia. Sarà fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore, mentre il 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta.

Il bonus sarà erogato sotto forma digitale. Il richiedente per ottenerlo, deve essere in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettronica). Dopo aver ricevuto il contributo ed aver effettuato la prenotazione basterà esibire alla struttura il bonus vacanze, anche attraverso lo smartphone. Le strutture riceveranno sotto forma di credito d’imposta utilizzabile, senza limiti di importo in compensazione mediante il modello F24, il bonus ottenuto dal cliente.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.