Video Capodrise
Video Capodrise

Un pestaggio in piena regola quello andato in scena ieri a Capodrise, nella provincia di Caserta. Protagonisti due ragazzini, probabilmente minorenni. Intorno a loro altri coetanei che incitavano alla violenza e riprendevano la scena con il proprio smartphone. Il video è stato poi diffuso sui social, diventando oggetto di una indagine della Procura dopo una segnalazione arrivata alle forze dell’ordine.

“Vai, più forte”, si sente urlare. Poi una ragazza che prova timidamente a scoraggiarli: “Basta, basta”.

Il commento di Francesco Emilio Borrelli sul video di Capodrise

“Sta diventando virale un video girato presumibilmente a Capodrise, in provincia di Caserta, che immortala due giovanissimi che fanno a pugni istigati da un gruppo di amici che riprendono la scena. Uno dei due ‘pugili’ è evidentemente in difficoltà e subisce senza reagire la violenza del suo coetaneo. In sottofondo parole che spronano a colpire più forte da parte dei presenti a questa barbarie. Abbiamo deciso di inviare questo video alla Polizia Postale e alle autorità cittadine per le verifiche del caso. Vogliamo capire esattamente quando e dove sia avvenuto l’episodio e chi ne abbia fatto parte. Se dovessero arrivare conferme sulla sua veridicità, ci troveremmo di fronte a un nuovo caso mostruoso di incitazione alla violenza sul web. Un fenomeno che sta assumendo proporzioni sempre più preoccupante sul quale ritengo si debba intervenire in modo rapido e deciso”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto il video da parte di diversi cittadini del comune di Capodrise e lo ha girato alle forze dell’ordine.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.