Ischia, Procida, Capri: divieto di sbarco

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha emanato i divieti di sbarco per le isole del golfo di Napoli: da domani entreranno in vigore i dispositivi per Procida e Capri e venerdì quello per Ischia. A Capri è fatto divieto dal primo aprile 2021 al 3 novembre 2021 e dal 20 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 di ingresso di autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori appartenenti a persone non facenti parte della popolazione stabilmente residente nei Comuni di Capri e Anacapri. A Procida il divieto sarà in vigore dal primo aprile 2021 al 31 ottobre 2021

Nonostante il blocco pressoché totale degli spostamenti tra la regioni, il dicastero che disciplina il settore dei trasporti ha emanato comunque il provvedimento che limita l’afflusso e la circolazione delle autovetture e dei mezzi a due ruote sulle isole campane non appartenenti ai residenti e che per Procida resterà in vigore sino al 31 ottobre prossimo.

A Ischia, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha disposto il divieto di afflusso e circolazione dal 2 aprile 2021 al 31 ottobre 2021 per i comuni di Casamicciola Terme, Barano d’Ischia, Serrara Fontana, Forio, Ischia e Lacco Ameno, degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone residenti nel territorio della regione Campania o condotti da persone residenti sul territorio della Regione Campania con esclusione di quelli appartenenti a persone facenti parte della popolazione stabile dell’Isola. Nello stesso periodo il divieto è esteso agli autoveicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 26 tonnellate, anche se circolanti a vuoto, appartenenti a persone non residenti nel territorio della Regione Campania

 

 

Pubblicità