Carmen De Giorgi
La vittima del femminicidio Carmen De Giorgi, sullo sfondo la foto ANSA del bar in cui la donna è stata accoltellata

Accoltella una donna, uccidendola, e ne ferisce altre due. È accaduto nella notte in un bar di Lusena San Giovanni, nel Pinerolese, dove i carabinieri hanno arrestato Medhi Hounafi, un 34enne di origini marocchine. La vittima, Carmen De Giorgi, 44 anni, secondo i carabinieri conosceva il suo assassino. Il delitto è avvenuto nel bar Primavera, in via I Maggio. Non sono noti, al momento, i motivi del gesto.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, il 34enne era seduto al tavolo con la vittima, una donna di 44 anni, e le due amiche che erano con lei, ferite in modo non grave. L’uomo, dopo che la donna avrebbe respinto alcune avances, l’ha colpita alla schiena, ferendo le altre che avevano cercato di difenderla. Poi è fuggito. A dare l’allarme sono stati i clienti del locale; i carabinieri di Pinerolo hanno fermato l’uomo in strada, non troppo lontano dal locale di via I Maggio.

Ascoltata dal Corriere della Sera, la titolare del bar ha raccontato: «Mentre feriva Carmen col coltello lui urlava ‘tanto sono marocchino, Allah mi protegge’».

Il cordoglio Social per Carmen De Giorgi

«Ciao fragile Carmen su questa terra, la vita non è stata facile con te spero che ora la tua anima troverà pace. Non ti curar di loro guarda e passa che ne sanno gli altri che giudicano a priori senza sapere nulla quando nasciamo, pare che ognuno di noi abbia già scritto il suo libro». È il saluto che un’amica di Carmen De Giorgi le dedica su Facebook. «Nessuna merita una fine del genere, mi dispiace tanto per te e per tua figlia, il tuo sorriso e i tuoi occhioni dolci rimarranno per sempre nel mio cuore, fai buon viaggio», scrive un’altra amica della vittima.

Il fratello: «Pagherai»

Simone, il fratello di Carmen De Giorgi, scrive: «Pagherai per quello che hai fatto e spero il buon Dio che non ti incontrerò mai» scrive riferendosi all’assassino.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.