Costretti a scendere perché senza mascherina, 2 ragazzi sfondano il vetro del bus a Casalnuovo

Nel cerchio il bus distrutto a Casalnuovo di Napoli
Nel cerchio il bus distrutto a Casalnuovo di Napoli

Sale a bordo di un bus dell’Anm senza mascherina, viene invitato a scendere ma prima di andarsene manda in frantumi uno dei vetri del mezzo pubblico con un calcio: è successo a Casalnuovo di Napoli, su uno degli autobus in servizio sulla linea 604 in partenza, alle 13,20, dal Cardarelli. “Ancora un’altra vettura fuori servizio – dice Adolfo Vallini, sindacalista dell’Usb – quando la situazione è ormai allo stremo”. Il mezzo è infatti dovuto tornare a deposito per la riparazione dopo il raid a Casalnuovo. Vallini chiede anche maggiore presenza delle forze dell’ordine sui mezzi pubblici, proprio per evitare episodi come quello accaduto oggi: “Il conducente – ricorda Vallini – è tenuto a segnalare il mancato rispetto delle norme adottate per contrastare la diffusione del coronavirus ma può solo limitarsi a far scendere il passeggero reticente oppure, qualora voglia rimanere per forza a bordo, a chiamare le forze di polizia”. (ANSA).

Le altre notizie dalla Campania e Napoli | Casi di Covid in aumento in Campania, De Luca annuncia la nuova ordinanza sulle mascherine

Oggi Vincenzo De Luca è intervenuto nuovamente sulla situazione dei contagi covid in Campania: “Se il clima nel Paese rimane quello attuale, di totale deresponsabilizzazione, noi non arriviamo nemmeno a settembre. Il presupposto per governare la situazione, da qui alla primavera, quando avremo la disponibilità di un vaccino, è la responsabilizzazione dei cittadini e controllo rigoroso delle frontiere. Ad oggi non abbiamo né l’una, né l’altra delle situazioni. Uso della mascherina (nei luoghi chiusi, negli assembramenti) e lavaggio frequente delle mani sono fattori indispensabili”, dice De Luca. Bisogna che i nostri concittadini si convincano: o facciamo un piccolo sacrificio tutti, oppure avremo problemi. Sabato mattina faremo con la task force una valutazione per decidere se introdurre ulteriori misure di prevenzione del contagio“. De Luca sta preparando una nuova ordinanza, ma fondamentale sarà l’incontro con gli esperti.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.