Colpo agli Orlando-Polverino, domani l’interrogatorio di Mauro Verde

Si terrà domani mattina presso il carcere di Secondigliano l’interrogatorio di garanzia di Mauro Verde. L’uomo (difeso dal suo legale Luca Gili) sarà ascoltato dal magistrato: sul 28enne, stanato questa notte dai carabinieri della compagnia di Marano, pende un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli. Il dispositivo a carico del 28enne riguarda una minaccia finalizzata a costringere a commettere un reato, reato aggravato da metodo e finalità mafiosi, emessa dal gip di Napoli poiché l’uomo è appunto ritenuto responsabile di aver minacciato la vittima di un’estorsione per farle rendere false dichiarazioni al pubblico ministero.

Dall’emissione del provvedimento, a gennaio, Verde si era reso irreperibile: era infatti sfuggito al blitz che aveva portato all’arresto di Gianluca Troise altro personaggio ‘storico’ del clan Orlando-Polverino.