17.4 C
Napoli
domenica, Dicembre 4, 2022
- Pubblicità -

Giugliano, come ottenere il buono libri: modalità, scadenze e limiti di reddito


Come reso noto sul sito del Comune di Giugliano, sono aperti i termini per la presentazione delle istanze relative al contributo regionale cosiddetto “Buoni Libro” dato agli alunni frequentanti le scuole secondarie di I e II grado per l’anno scolastico 2022/2023.

I destinatari del suddetto buono saranno gli alunni frequentanti le scuole secondarie di I e II grado comprese nel territorio del Comune di Giugliano e appartenenti ad un nucleo familiare il cui reddito ISEE risulti compreso nelle seguenti fasce:

  • FASCIA 1: ISEE DA €0 A €10.633,00;
  • FASCIA 2: ISEE DA €10.633 A €13.300,00.

Verrà data priorità ai rientranti nella FASCIA 1, mentre le risorse residue, se rimanenti, saranno destinate ai rientranti nella FASCIA 2. Gli alunni ripetenti non avranno diritto al buono libri.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

L’istanza, debitamente compilata, dovrà essere consegnata presso le segreterie degli istituti frequentati dagli alunni che presenteranno la suddetta istanza, completa di MODELLO ISEE ANNO 2022 quale valore della situazione economica equivalente, in corso di validità, accompagnata da una copia del documento di riconoscimento e del codice fiscale del dichiarante.

Nel caso di valore ISEE pari ad €. 0,00 (Euro ZERO), è obbligatorio attestare le fonti ed i mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento. Senza questa procedura, si verrà esclusi dal beneficio. Se l’importo ISEE supererà i limiti della FASCIA 2, si verrà automaticamente esclusi dal beneficio.

TERMINI DI SCADENZA

Le domande potranno essere presentate dal giorno 28/09/2022 ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 20/10/2022. Le domande presentate oltre i limiti di scadenza non verranno prese in considerazione.

MODALITA’ DI EROGAZIONE

Le domande verranno erogate attraverso l’apposita cedola libraria a copertura totale o parziale del costo dei libri di testo e contenuti didattici alternativi indicati dalle scuole di frequenza.

Sempre il Comune di Giugliano rende noto, inoltre, che il buono libro avrà un valore diversificato per situazione economica e classe frequentata, in relazione alla disponibilità delle risorse assegnate dalla Regione Campania ed al numero dei richiedenti. Per consentire l’individuazione degli aventi diritto e la corretta elargizione del contributo, è necessario:

  • erogare importi diversi in modo inversamente proporzionale alla classe ed alla fascia di reddito di appartenenza, riportando, nella suddivisione delle istanze, l’incidenza del costo dei testi per ogni classe;
  • graduare le percentuali di assegnazione per classi di frequenza, in rapporto al numero delle istanze pervenute per ogni classe;
  • erogare i buoni libro mediante cedole librarie da spendere presso le cartolibrerie accreditate.

L’importo del beneficio non può superare la spesa complessiva sostenuta e, comunque, dovrà rientrare nei limiti stabiliti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -

Ultime Notizie

Si pente il genero di Cicciotto ‘e Mezzanotte, colpo al clan dei Casalesi

Si è pentito Vincenzo D'Angelo, marito di Teresa Bidognetti e genero di Cicciotto e' Mezzanotte. Dopo essere stato arrestato...

Nella stessa categoria