Dramma nel Casertano, giovane soldatessa si spara nei bagni della metro: inutili i soccorsi

Un dramma che ha sconvolto l’intera provincia di Caserta. Questa mattina Caterina Glorioso, una soldatessa casertana di 30 anni prestante servizio a Roma, si è tolta la vita nel bagno della metro A Flaminio di Roma. Ad accorgersi di quanto fosse accaduto è stata l’amica e collega militare, in servizio con la vittima nell’ambito del pattugliamento delle stazioni per il dispositivo ‘Strade sicure’. Udendo uno sparo, la giovane si è immediatamente recata ai servizi della stazione, lanciando l’allarme. Come riportato da ‘Ottopagine.it’, per soccorrere la ragazza sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che hanno aperto la porta dei bagni che la soldatessa aveva chiuso a chiave. Sul posto il magistrato di turno.

La giovane era originaria di Vitulazio, in provincia di Caserta, ed era nell’Esercito da 5 anni.