Era stato arrestato lo scorso maggio per detenzione di circa 100 grammi di hashish. In manette era finito così Enzo Zobel, indicato come uno dei pusher al soldo dei Vollaro, clan egemone a Portici. Ieri il gip del tribunale di Napoli D’Ancona ha concesso all’uomo i domiciliari. A spuntarla le argomentazioni del suo legale, Salvatore Impradice, che ha convinto il gip dell’assenza di pericolosità sociale del suo assistito. Zobel era stato arrestato dagli agenti del commissariato di Portici Ercolano, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti, in quella occasione, effettuarono un controllo nella zona cortile Casalgrande a Portici presso l’abitazione di un uomo dove scoprirono un panetto e 19 stecchette di hashish del peso di 100 grammi circa, un bilancino di precisione e diverso materiale per il confezionamento della droga.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.