“Negozio abusivo”, sequestro della Finanza a Villaricca: nei guai parrucchiere-barbiere di Giugliano

Esercizio abusivo fiscale e amministrativo dell’attività commerciale e mancata emissione di ricevute. Questi i reati contestati al titolare del negozio “Echo’ Barber i Cerqua’, noto barbiere e parrucchiere situato in via della Libertà a Villaricca.

I controlli nel negozio sono scattati inizialmente il 14 agosto, quando i baschi verdi, avendo visto di sera folla all’esterno dell’attività, hanno deciso di effettuare un primo blitz riscontrando la mancata emissione di due ricevute fiscali ai clienti. A seguito di ulteriori accertamenti i finanzieri hanno evidenziato che il commerciante, residente a Giugliano, non ha fornito il bollettario fiscale per esibire la partita Iva, né la documentazione attestante l’apertura dell’attività dichiarando che la pratica era in via di ultimazione presso l’ufficio Suap del Comune di Villaricca.

Ma a seguito dei controlli effettuati dalla finanza nei giorni seguenti è stato scoperto che non c’era nessuna pratica in sospeso dunque l’attività era da considerarsi completamente abusiva in quanto priva delle autorizzazioni fiscali e amministrative. Quindi si è proceduto al sequestro del negozio ed alla denuncia penale a piede libero. Nel corso dell’ispezione è stata anche accertata la violazione delle norme ambientali.