Al via oggi la maturità per 540mila studenti

Al via l’esame di Stato 2021 in presenza per 540mila studenti italiani delle scuole superiori. Oggi cominceranno i primi colloqui orali degli esami di Stato. Per il secondo anno consecutivo saranno all’insegna delle misure di sicurezza anti Covid.

Il protocollo anti Covid durante l’esame di Stato

Maturità senza scritti, distanza di almeno due metri tra maturandi e docenti, possibilità di portare un solo accompagnatore e uso delle mascherine chirurgiche. Si andrà avanti almeno fino alla prima settimana di luglio.
È un momento di passaggio da fare con la massima attenzione. Si parte da un elaborato, una tesi su cui i ragazzi hanno lavorato su grandi temi e che discuteranno con i membri delle commissioni. Cosa succederà in futuro lo vedremo in seguito. Nessuno vi bollerà come gli studenti del Covid“, ha detto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo questa mattina a Uno Mattina su Rai 1.
Ammesso all’esame il 96,2% degli studenti, con percentuali che variano a seconda delle regioni.

Prova in presenza della commissione 

Oggi si devono presentare i primi maturandi in base alla lettera estratta lunedì scorso in riunione plenaria dalle commissioni, che si compongono da presidente esterno e sei membri interni, dopodiché si procederà in ordine alfabetico. Ogni giorno verranno interrogati cinque studenti salvo diverse disposizioni organizzative. La maturità si svolge in presenza, con l’obbligo di indossare la mascherina che deve essere di tipo chirurgico. Non si possono utilizzare, dunque, le mascherine di stoffa o le Ffp2.

Niente scritti, solo un orale in 4 fasi

Come l’anno scorso non ci sono le prove scritte, ma l’esame prevede solo un colloquio orale, dalla durata più o meno di 60 minuti, che è diviso in quattro fasi.
L’interrogazione inizia con la discussione di un elaborato scritto, il cui argomento, che dipende dai vari indirizzi di studio, è stato assegnato a ciascuno studente dai consigli di classe e che è stato già consegnato dai ragazzi. Si passa poi alla prova di italiano che consiste nella discussione di un testo di lingua o letteratura inerente al programma svolto durante l’anno, mentre nella terza fase viene richiesta l’analisi di materiali come un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto scelti dalla commissione e relativi a diverse materie. Il colloquio termina con l’esposizione dell’esperienza svolta nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

Si valuterà anche il “curriculum” degli studenti

Durante il colloquio la commissione terrà conto del cosiddetto curriculum dello studente, un documento che assieme al percorso scolastico presenta le attività effettuate in altri ambiti, anche extrascolastici, come sport, musica, volontariato e attività culturali. Tuttavia quest’ultimo non avrà incidenza sulla votazione finale.

Criterio di voto finale dell’esame di Stato 2021

Il voto finale si esprime come sempre in centesimi e si calcola sommando i crediti scolastici ottenuti nel corso del triennio, che sono la base di partenza (massimo 60), il voto del colloquio orale (massimo 40) e gli eventuali punti di bonus (massimo 5) e la lode che la commissione deciderà di dare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.