capri ischia procida campania estate
Il piano della Regione per Capri, Ischia e Procida

Estate ‘sicura’ a Capri, Ischia e Procida. Vincenzo De Luca annuncia l’obiettivo: “Vaccinare tutti i cittadini”. Oggi pomeriggio è intervenuto il Presidente della Regione nella consueta diretta Facebook del venerdì. Il Presidente della Regione Campania ha dato aggiornamenti sulla campagna vaccinazioni, sulle scuole, sui contagi e sulle misure di contrasto all’epidemia.

LA VARIANTE INGLESE PREOCCUPA DE LUCA

Non sarà una Pasqua normale. Dobbiamo proiettarci verso il futuro tra due mesi. Oggi ci sono le condizioni per uscire da questo calvario e dal clima drammatica pesantezza. A condizione che non commettiamo errori e manteniamo razionalità. Abbiamo una situazione di contagi numerosi ma abbiamo due dati che devono confortarci. Le terapie intensive occupate, ad oggi, sono 160 occupate, a conferma che c’è un lavoro di contenimento dell’epidemia. Poi il numero di decessi per covid siamo a 5400 decessi: sei volte in meno della Lombardia, la metà del Veneto e del Piemonte” .

“C’è una buona tempra della nostra regione perciò non abbiamo chiuso i reparti ordinari. Riusciamo a non avere emergenze particolari. I dati quotidiani ci dicono che ci sono ancora 2mila contagi giornalieri. Anomalo è il numero dei sintomatici, anche se molti hanno sintomi lievi. Stiamo cercando di capire questo dato. C’è aggressività della variante inglese più grave nei giovani“, afferma De Luca.

COME SALVARE L’ESTATE DI CAPRI, ISCHIA E PROCIDA

I vaccini che stiamo utilizzando sono efficaci contro il virus che abbiamo conosciuto ma non è detto che siano efficaci contro le varianti. Quelli che stiamo somministrando sono efficaci con quella inglese. Dobbiamo chiudere la campagna di immunizzazione, altrimenti ricominciamo il calvario – sostiene il Governatore – Ci auguriamo di avere più forniture di vaccini per immunizzarci entro l’estate. Vogliamo utilizzare i medici di famiglia per completare la vaccinazioni ai disabili, al personale scolastico e agli anziani. Cominciamo a fare le vaccinazioni, oltre le fasce d’età, agli operatori turistici per recuperare la stagione turistica 2021. Per aprile dobbiamo immunizzare ieri cittadini delle isole Capri, Ischia, Procida e il personale alberghiero di Napoli e delle Costiere“, questo l’obbiettivo lanciato da De Luca.

LA MOBILITIZIONI DEI MEDICI

“Negli ultimi giorni c’è un clima di mobilitazione del personale pubblico, farmacisti, pediatrici medici per vincere questa guerra. C’è un problema delicato di extracomunitari che devono essere vaccinati, ma non succede perché scappano al controllo. Stiamo lavorando per aprire centri di vaccinazioni nelle zone di maggior agricoltura nel Casertano e nella Piana del Sele. Non bisogna avere persone che diffondo il contagio“, conclude il presidente regionale.

I DATI DELLE REGIONI

Undici Regioni hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Tra queste Campania e Valle d’Aosta hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 3. Sei Regioni hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno. Lo evidenzia la bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute. Le Regioni sono Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

Pubblicità