Tuttosport. Insigne ha chiesto ad Ancelotti di togliergli la fascia di capitano: la decisione del mister

Melito di Napoli: Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Photo by Steve J. Morgan, 1 October 2003.

Lorenzo Insigne e la fascia di capitano, una sinergia probabilmente mai nata, ma che avrà ancora tempo per sbocciare. L’attaccante di Frattamaggiore, dopo le ultime vicissitudini che hanno fatto seguito all’incontro di Champions con il Salisburgo, aveva deciso di rinunciare al ruolo di capitano. A riferirlo è l’edizione odierna di Tuttosport. Insigne era disposto a riconsegnare la fascia nelle mani di Carlo Ancelotti, al quale aveva intimato di darla a chi riteneva più idoneo. Il tecnico di Reggiolo è stato però inflessibile, riconfermando la fiducia al Magnifico e ritenendolo all’altezza della situazione.

Lorenzo Insigne e la fascia di capitano, una sinergia probabilmente mai nata, ma che avrà ancora tempo per sbocciare. L’attaccante di Frattamaggiore, dopo le ultime vicissitudini che hanno fatto seguito all’incontro di Champions con il Salisburgo, aveva deciso di rinunciare al ruolo di capitano. A riferirlo è l’edizione odierna di Tuttosport. Insigne era disposto a riconsegnare la fascia nelle mani di Carlo Ancelotti, al quale aveva intimato di darla a chi riteneva più idoneo. Il tecnico di Reggiolo è stato però inflessibile, riconfermando la fiducia al Magnifico e ritenendolo all’altezza della situazione.

Tuttosport. Insigne ha chiesto ad Ancelotti di togliergli la fascia di capitano: la decisione del mister

Lorenzo Insigne e la fascia di capitano, una sinergia probabilmente mai nata, ma che avrà ancora tempo per sbocciare. L’attaccante di Frattamaggiore, dopo le ultime vicissitudini che hanno fatto seguito all’incontro di Champions con il Salisburgo, aveva deciso di rinunciare al ruolo di capitano. A riferirlo è l’edizione odierna di Tuttosport. Insigne era disposto a riconsegnare la fascia nelle mani di Carlo Ancelotti, al quale aveva intimato di darla a chi riteneva più idoneo. Il tecnico di Reggiolo è stato però inflessibile, riconfermando la fiducia al Magnifico e ritenendolo all’altezza della situazione.

Lorenzo Insigne e la fascia di capitano, una sinergia probabilmente mai nata, ma che avrà ancora tempo per sbocciare. L’attaccante di Frattamaggiore, dopo le ultime vicissitudini che hanno fatto seguito all’incontro di Champions con il Salisburgo, aveva deciso di rinunciare al ruolo di capitano. A riferirlo è l’edizione odierna di Tuttosport. Insigne era disposto a riconsegnare la fascia nelle mani di Carlo Ancelotti, al quale aveva intimato di darla a chi riteneva più idoneo. Il tecnico di Reggiolo è stato però inflessibile, riconfermando la fiducia al Magnifico e ritenendolo all’altezza della situazione.