Un romano innamorato di Napoli, De Gregori: “Per me è la capitale d’Italia”

“Napoli dovrebbe essere la capitale d’Italia”. Ad eslamarlo non è stato un partenopeo verace e neanche uno della Provincia napoletana, ma un 67enne nato e cresciuto a Roma con la musica nel sangue. Francesco De Gregori  ha pronunciato questa frase in un momento del suo docufilm Vero dal vivo” andato in onda su Rai3, mentre era in giro per New York e parlando con l’autista che lo stava portando verso la sala concerti, scpore che questi era di origini napoletane.

De Gregori si dimostra innamorato di Napoli e dopo averla giudicata bellissima, racconta di quella volta in cui da Zi’ Teresa ha cantato insime a sua moglie “Anema e core”. “Per festeggiare un compleanno siamo stati a Napoli in un ristorante, da Zi’ Teresa – spiega – Avevo intenzione di chiedere al posteggiatore di cantare ‘Anema e core’. Quella sera lui non c’era e allora l’abbiamo fatta noi. È venuta bene e così ho pensato di metterla nel concerto. Io e mia moglie cantiamo spesso assieme, lei suona anche la chitarra”.“