Frattamaggiore. Armati e pronti a sparare, fermati dai carabinieri. I NOMI

I carabinieri della stazione di Frattamaggiore hanno arrestato due persone con l’accusa di ricettazione e concorso in detenzione illegale di arma clandestina: Domenico Crispino, 28enne del posto e Giuseppe Cristofaro, 26enne di Frattaminore. militari li hanno notati in Via Rossini, erano in auto.

Alla vista della pattuglia i due sono fuggiti ma dopo un breve inseguimento nelle strade della città sono stati fermati e perquisiti. Addosso, Crispino, portava una pistola Browning calibro 9×21 completa di caricatore e 13 proiettili. L’arma, la cui matricola era abrasa, è risultata provento di un furto commesso il 31 gennaio scorso a Frattamaggiore. I due sono stati portati nel carcere di Poggioreale. La zona di Frattamaggiore e Frattaminore da tempo è teatro di tensione tra gruppi contrapposti.