30.2 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Stagione delle bombe a Frattaminore, il sindaco scrive al Prefetto: “Serve un ulteriore sforzo per fermare la camorra”


Il terrore che sembra essere calato a Frattaminore non lascia indifferente la casa comunale. Il sindaco Giuseppe Bencivenga ha scritto al Prefetto di Napoli. Nel giro di poche ore, sono esplosi ben due ordigni e un’auto è stata crivellata di colpi. Tre episodi che riportano lo spettro della guerra tra clan nella piccola cittadina della provincia napoletana. Le indagini per far luce sui fatti proseguono senza sosta perché si cerca di arrivare ai responsabili in tempi contenuti.

L’intervento della fascia tricolore 

Il sindaco di Frattaminore Giuseppe Bencivenga ha scritto al Prefetto di Napoli, dopo la scia di terrore che è calata sulla città. “Stamane ho scritto al Prefetto di Napoli per chiedere di alzare ulteriormente l’attenzione sul territorio alla luce delle ultime deplorevoli azioni messe a segno dalla criminalità organizzata che si stanno susseguendo. Le forze dell’ordine stanno facendo un lavoro encomiabile di indagine e di controllo che sono certo daranno presto i frutti sperati, mettendo la magistratura in grado di intervenire con forza fermando una situazione di violenza che ci fa tornare indietro negli anni. Speriamo che questi episodi trovino presto una fine. Seguo la vicenda sin dal primo episodio, rispettando il lavoro degli inquirenti”. L’amministrazione comunale sta seguendo in prima persona la questione sostenendo “ogni sforzo che lo Stato sta facendo in questa direzione dai carabinieri, dalle forze di polizia e dai magistrati che silenziosamente stanno vegliando sulla nostra sicurezza, chiedendo un ulteriore sforzo di uomini e mezzi che assicuri serenità ai frattaminoresi”.

La stagione delle bombe a Frattaminore

A Frattaminore sembra essere cominciata una ‘guerra’ rumorosa a suon di bombe. L’ultimo episodio risale a ieri notte, quando un ordigno ha danneggiato il cancello di uno stabile in via Sant’Angelo al civico 16. Poche ore prima, un’auto crivellata di colpi e nella serata precedente un altro ordigno era esploso in via Turati davanti alla sala slot Royal Chic Vlt.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Adl vuole evitare un Higuain-bis, super offerta a Koulibaly per rinnovare col Napoli

Nelle ultime ore si susseguono le voci di un interessamento della Juventus per Kalidou Koulibaly. Secondo quanto si legge...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria