20.7 C
Napoli
martedì, Maggio 21, 2024
PUBBLICITÀ

Garcia duro sulle critiche di tifosi e giornalisti: “Mancanza di rispetto nei miei confronti”

PUBBLICITÀ

Si è tenuta oggi la consueta conferenza stampa di Rudi Garcia pre Napoli-Verona. L’allenatore ha parlato con i giornalisti del trattamento ricevuto dopo Napoli-Fiorentina, sconfitta che aveva portato in molti a chiedee le dimissioni o addirittura l’esonero del tecnico francese dopo solo otto giornate di campionato. Alla fine della conferenza stampa è poi arrivato a sorpresa l’intervento di De Laurentiis.

Garcia sulla questione post Napoli-Fiorentina

Rudi Garcia si è scagliato contro la stampa dopo l’attacco mediatico subito in seguito alla sconfitta con la Fiorentina. L’allenatore del Napoli ha ritenuto l’atteggiamento riservatogli irrispettoso e grave. Queste le parole integrali: “Dire che non ho apprezzato il post Fiorentina è dire poco, è stata una mancanza di rispetto nei miei confronti, ma ringrazio i giornalisti e i tifosi che mi hanno sostenuto e incoraggiato. Ho trovato esagerate le critiche e sproporzionate a ciò che è accaduto in campo. Non abbiamo fatto tutto male. La cosa che conta è il mio lavoro con squadra e staff e il mio rapporto coi dirigenti che mi hanno subito sostenuto e l’ha fatto anche De Laurentiis. (…) Ora è importante vincere a Verona”. Lapidario quindi Garcia, che si è trovato spiazzato nei confronti dell’atteggiamento generale. Ma Napoli non è una piazza facile, e specialmente dopo un campionato dominato e vinto non poteva aspettarsi di certo che la situazione confusa e il quinto posto in campionato fossero accettati e tollerati di buon grado.

PUBBLICITÀ

Riguardo i dubbi di formazione e sul Verona

Sulla prossima partita Garcia ha detto che Simeone e Raspadori sono due punte e in quanto tali sostituiranno l’infortunato Osimhen. Vedremo quindi entrambi nelle prossime gare. Dovrebbe partire titolare però Simeone contro il Verona, da ex, e sarà chiamato a non far rimpiangere Osimhen, cosa nella quale finora non ha quasi mai fallito. Sarà invece Cajuste a sostituire Anguissa. “A Verona è tosta, è difficile vincere, ma vogliamo riprendere la marcia interrotta con la Fiorentina. Dovremo essere bravi con o senza palla, il Verona segna e subisce poco ma è complicata da affrontare e avrà il pubblico dalla sua”. Poi ha parlato della difesa, ma senza sciogliere le riserve. Ballottaggio quindi tra Natan e Ostigard al fianco di Rrahmani, con il brasiliano leggermente più avanti. Garcia ha poi terminato la sua conferenza stampa con una frase che appare quasi intimidatoria, ma che mostra decisione e fermezza, e che probabilmente fa riferimento ancora al rapporto con la stampa e i tifosi: Ora so chi sono i miei amici e chi i miei nemici”.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Quattro scosse di terremoto nei Campi Flegrei, gente in strada

Registrata una terza scossa di terremoto in provincia di Napoli. Il sisma è stato avvertito dai cittadini dopo le...

Nella stessa categoria