Il maltempo continua a flagellare Napoli e provincia, strade allagate e disagi

Un intera città letteralmente in ginocchio, come un pugile costretto alle corde. Solo che a colpire non sono stati due guantoni, ma la furia inarrestabile del maltempo che negli ultimi giorni (in particolare nelle ultime ore) ha flagellato Napoli e provincia.

A farne le spese sono state anche le periferie con Secondigliano e Scampia che questa mattina si sono svegliate completamente allagate. Inghiottito dal traffico è stato viale Maddalena dove a causa delle ingenti piogge, la strada è ai limiti del praticabile. A San Giorgio a Cremano, in via Pittore, i tombini sono letteralmente saltati con l’acqua che defluisce giù da via Figliola, allagando interamente le strade e rendendo difficile la viabilità. Strade impraticabili anche a Terzigno dove le strade non sono state risparmiate dal maltempo.

Tantissimi i disagi anche i provincia dove a Marano via Cupa del Cane è completamente invada dal fango. Anche via San Marco è stata letteralmente flagellata dalle ingenti piogge.