18.5 C
Napoli
mercoledì, Maggio 29, 2024
PUBBLICITÀ

Il primo Festival di Napoli si tenne a Sanremo, l’ultima edizione nel 1971

PUBBLICITÀ

Il Festival di Napoli, noto anche come Festival della Canzone Napoletana, è una competizione canora nata a Napoli nel 1952 e cessata nel 1971. È stato ripreso in varie edizioni dal 1981 fino al 2004. Gli spettacoli, dal 1952 al 1970 e l’isolata edizione del 1981, furono trasmessi dalla Rai, mentre tra il 1998 e il 2004, in chiave rielaborata, furono trasmessi da Rete 4. Dal 2015 il festival viene ripreso al teatro Politeama con la denominazione Festival di Napoli Lyric e New Generation che al 2021 conta 7 edizioni continuative.

Nel 1971 si estingue il Festival di Napoli, dopo quasi venti anni di vita. Problemi organizzativi, beghe e contestazioni non erano mai mancati ma il Festival, in qualche modo, era sempre sopravissuto. Gli ascolti erano buoni, qualche canzone riusciva ad avere un discreto successo discografico, diversi cantanti “nazionali” di chiara fama partecipavano a ogni edizione, e tutto questo quasi fino all’ultimo. Perché allora il Festival è finito?

PUBBLICITÀ
  • scarsa qualità delle canzoni;
  • graduale disinteresse della maggioranza del pubblico nazionale e, quindi, dei maggiori discografici;
  • interesse sempre più limitato a determinate zone geografiche e determinate fasce sociali e culturali;
  • ingerenze malavitose che rendevano sempre di più il Festival una manifestazione a rischio.

Tra i protagonisti del Festival della Canzone napoletana, dal 1952 al 1970, ricordiamo i cantanti napoletani Mario Abbate, Aurelio Fierro, Nunzio Gallo, Maria Paris, Giacomo Rondinella, Sergio Bruni, Gloria Christian, Mario Trevi, Fausto Cigliano, Franco Ricci, Mirna Doris, Tony Astarita, Mario Merola, Mario Da Vinci, Enzo Del Forno, Peppino di Capri, Gianni Nazzaro, Nino Fiore, Antonio Buonomo, Tullio Pane, Peppino Gagliardi, Gloriana, Giulietta Sacco, Bruno Venturini, Tony Bruni.

Oggi c’è il Festival di Napoli Lyric and New Generation, che dal 2015 ha riportato in vita il Festival Napoletano dando voce ai nuovi talenti della musica partenopea, nel rispetto, però, dell’antica tradizione. Uno spettacolo trasmesso da un network di emittenti nazionali ed internazionali che continua a sponsorizzare la musica Made in Napoli come in quelle notti sanremesi di quasi un secolo fa.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Gambizzato a Napoli, Giuseppe Barretta scampò all’agguato in cui morì Vincenzo Priore

Mattinata di sangue a Napoli dove un uomo di 39 anni, Giuseppe Barretta, è stato ferito con colpi di...

Nella stessa categoria