La Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Genova e La Spezia coordinati dalla Procura di La Spezia, ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti soggetti residenti nel napoletano, arrestati con l’accusa di concorso in rapina aggravata ai danni di rappresentanti di gioielli.

L’indagine ha avuto inizio a seguito di una rapina effettuata a marzo, presso l’Area di Servizio Magra sull’A/12 nel Comune di Vezzano Ligure (SP), ai danni di un rappresentante di gioielli della provincia di Genova. Quel giorno, due soggetti a bordo di una moto, con casco nero integrale, si erano avvicinati all’auto dei malcapitati e dopo aver infranto il vetro hanno sottratto una borsa contenenti gioielli per un valore di 130.000 euro.

La complessa attività di indagine ha consentito di individuare i transiti in ambito autostradale dei veicoli utilizzati nelle diverse rapine che li hanno visti protagonisti e la “base” dei malviventi: una struttura ricettiva in toscana da dove la banda partiva per porre a segno diverse rapine, con lo stesso modus operandi, in diverse città del nord Italia. I tre sono stati portati a Poggioreale e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.