12.1 C
Napoli
domenica, Gennaio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Incendio in casa a Marina di Camerota: il tragico destino di Rosa e Gemma


Hanno lottato prima di arrendersi. Con le unghie e con i denti hanno cercato di aggrapparsi alla vita ma non c’è stato nulla da fare per Rosa Cusati, 56 anni, e Gemma D’Angelo, 87 anni. Le due donne sono morte dopo essere state ricoverate a seguito del tragico incendio divampato lo scorso 18 luglio nell’abitazione di Gemma, in via Coppola a Marina di Camerota. Per suocera e nuore non c’è stato nulla da fare. A causare l’incendio, secondo una prima ricostruzione dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Policastro Bussentino, un corto circuito dovuto all’impianto elettrico vecchio ed usurato. Quattro le persone presenti: due delle quali non hanno riportato serie ferite. Il marito di Rosa e la figlia di trentasei anni, ricoverati e subito dimessi all’ospedale di Vallo della Lucania. Si trovava in casa anche un altro figlio della cinquantaseienne, fortunatamente illeso. Rosa è deceduta 3 giorni dopo il rogo, mentre Gemma si è spenta dopo 11 giorni di agonia e ha gettato nello sconforto amici, parenti e l’intera comunità di Marina di Camerota, nella chiesa Sant’Alfonso si sono svolti i funerali.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il dramma nel dramma di Lorenzo, voleva andare ai funerali di un 16enne morto in moto

È chiusa nel dolore la piccola comunità di Castions di Strada (Udine), il comune dove abitava Lorenzo Parelli, lo studente 18enne morto nell'ultimo giorno...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria