Giornata di mare finisce in tragedia, uomo stroncato da infarto mentre parlava con gli amici

Dramma sull’arenile di Silvi (Teramo) dove un uomo di 64 anni di Moscufo è morto nel pomeriggio intorno alle 15. Le cause del decesso sono probabilmente da legare ad un arresto cardiaco provocato dal caldo. I tentativi di soccorso, purtroppo, si sono rivelati inutili.

L’uomo si trovava in spiaggia con alcuni amici per trascorrere al mare una domenica di relax. Secondo la ricostruzione della polizia municipale, pare che al momento del malore il 64enne stesse dialogando tranquillamente con i compagni.

Sul posto è intervenuta un’ambulanza medicalizzata dal vicino pronto soccorso estivo di Silvi. Il personale sanitario ha cercato in tutti i modi di rianimarlo, anche con l’utilizzo del defibrillatore. Purtroppo per l’umo non c’è stato nulla da fare.