La napoletana Tina Incarnato tra le vincitrici della tappa in Campania di ‘Miss Mamma 2020’

Tina Incarnato
C’è anche una madre e imprenditrice residente a Ponticelli tra le vincitrici della tappa campana per la selezione di Miss Mamma Italiana 2020, la cui finale si terrà a Gatteo Mare. Si chiama Tina Incarnato, 44 anni, mamma di Giuseppe 19 anni e Viviana 9 anni. Eleganza nel portamento e tratti somatici meridionali hanno portato la bella Tina ad essere scelta nella selezione campana dai giurati insieme Maria Teresa Ginolfi, 52 anni, a cui è stata assegnata la fascia Gold (per le mamme dai 46 ai 55 anni) mentre quella ‘Evergreen’ è stata data a Patrizia Scazzeri di 57 anni (mamme con più di 56 anni).
Miss Mamma Italiana quest’anno è giunta alla sua 27° edizione, un concorso ideato e curato da TeMa Spettacoli di Paolo Teti e comprende tutte le mamme che hanno un età compresa dai 25 ai 56 anni.
 Importante anche la prova di abilità ritenuta originale e di buon ritmo “familiare”, come ha dichiarato il giudice di gara Buonuomo Direttore Gaetano. La Miss ha voluto coinvolgere i suoi figli nella prova, ed emozionata ha spiegato la motivazione della sua scelta: la “Cup Song” ovvero tradotto in italiano  “canzone del bicchiere”.
Un gioco nel quale viene utilizzato un bicchiere come percussione, che con dei movimenti a ripetizione crea un ritmo preciso sul quale viene cantata una canzone, in questo caso le voci cadenzate sulle note musicali di “When i’m gone”.

Felice e soddisfatta per la vittoria Miss Tina: “Essere mamma è simbolo di forza ed unione familiare, inoltre il ritmo c’è in ogni arte, non importa che tu sia un pittore, un musicista, o un regista, il ritmo c’è e la gente ne sente il richiamo! Noi tre abbiamo richiamato il pubblico ed i giurati e a dire il vero ci siamo riusciti alla grande! Ringrazio di cuore i miei figli per avermi accompagnato in questo viaggio e ringrazio i giurati per avermi scelto, dandomi la possibilità di poterlo continuare varcando la soglia per la finalissima di Gatteo Mare”.

“Sono molti anni oramai che il concorso di “Miss Mamma Italiana sostiene “Arianne un’Associazione Nazionale Onlus per la lotta all’Endometriosi – una malattia femminile progressiva determinata dall’accumulo anomalo di cellule endometriali fuori dall’utero, appoggiando inoltre gli studi scientifici che indagano tra endometriosi e sterilità, purtroppo  ancora oggi colpisce 3 milioni di giovani donne italiane in età ancora fertile”.
Il concorso si è svolto negli studi TV di “Italia Mia “ dove la giuria ed il pubblico hanno accompagnato con entusiasmo la serata. Ottimo il parterre dei giurati  composto da: Buonuomo Direttore Gaetano, direttore sportivo di Italiamiasportlive, dalla Dott.ssa psicologa Maria Pia Colella, da Carmencita Ventrone vicedirigente scolastico,  dall’avvocato Gaetano Madonna, Marika D’Avino modella e Mario Scanniello Hairstaylist.
Presentatrice e organizzatrice della serata Monica Pignataro, già Miss mamma italiana nel 2013, nonché giornalista, ha condotto la serata in modo impeccabile sotto la direzione artistica di Giuseppe Rullo e la collaborazione del Direttore Antonio Madonna.