32.8 C
Napoli
domenica, Luglio 14, 2024
PUBBLICITÀ

Lacrime di gioia per la piccola Assunta, la bimba esce dall’ospedale

PUBBLICITÀ

Circa un’ora fa la piccola Assunta è uscita dall’ospedale Santobono.

Bimba ferita a S. Anastasia, restano in carcere il 17enne e il 19enne indagati: in silenzio davanti al Gip

Restano in carcere i due giovani accusati della sparatoria a Sant’Anastasia nella quale venne coinvolta un’intera famiglia, compresa la bimba di 10 anni. Dunque convalidato il fermo sia per Emanuele Civita, di 19 anni, che per il 17enne G. G. Entrambi i giovani, comparsi lo scorso 26 maggio dinanzi al Gip, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

PUBBLICITÀ

I due giovani erano stati individuati dai carabinieri di Castello di Cisterna nelle ore subito successive alla sparatoria. Si erano inizialmente resi irreperibili ma, prima il 19enne e poi l’altro, si erano consegnati ai militari. Nei loro confronti avevano emesso un fermo per detenzione e uso di arma da fuoco e per tentato omicidio aggravato dalle modalità mafiose e dalla premeditazione.

LA RICOSTRUZIONE DEL FERIMENTO DI ASSUNTA

Secondo la ricostruzione dei carabinieri e degli inquirenti i due, entrambi residenti a Somma Vesuviana, avevano avuto un diverbio con alcuni giovani di Sant’Anastasia davanti al bar di piazza Cattaneo. Avevano prima mostrato le armi e poi, ripassando davanti all’attività in scooter, avevano sparato usando una pistola e una mitraglietta.

Avrebbero, a quel punto, esploso almeno 10 colpi verso il basso. Frammenti e ogive sarebbero quindi rimbalzati verso i clienti del bar, dove era in corso una festa con numerosi bambini. Avrebbero raggiunto un uomo alla mano, la moglie all’addome e la figlia di 10 anni alla testa. La parte di pallottola che aveva colpito la piccola si era fermata a pochi centimetri dal cervello e dall’orbita oculare, bloccata dalle ossa del massiccio facciale; la bimba era stata operata nella notte al Santobono e successivamente sottoposta ad un secondo intervento, soltanto ieri i medici hanno escluso il pericolo di vita.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente per l’auto della penitenziaria di Secondigliano, un agente è grave

Un veicolo della polizia penitenziaria con a bordo 4 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano è rimasto...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ