Ha immediatemente dichiarato al comandante della Stazione – che gli stava aprendo la porta per farlo accedere – di aver da poco ucciso la moglie, Ornella Pinto, 40enne napoletana, dalla quale era separato da circa un anno. Il maresciallo, ottenuti i necesari rinforzi di personale, ha avviato la prima raccolta di informazioni, collaborato nella sua attività dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Terni e del Comando Compagnia di Orvieto immediatamente giunti sul posto. L’omicidio è avvenuto la scorsa notte in via Filippo Cavolino, quartiere San Carlo all’Arena.

Giuseppe Iacomino, detto Pinotto, è stato condotto nel pomeriggio odierno davanti al Sostituto Procuratore di turno della Procura di Terni l’assassino, alla presenza del proprio avvocato, ha rinnovato la confessione dando la propria versione dei fatti sulla quale – sotto il coordinamento diretto del Procuratore Capo della Repubblica di Terni Dr. Alberto Liguori – i Carabinieri della provincia di Terni e gli Agenti della Squadra Mobile di Napoli (che procedeva per l’uxoricidio) svolgerenno gli opportuni approfondimenti. L’uomo, sottoposto dal pubblico ministero a fermo, è stato quindi condotto preso il Carcere di Terni a disposizione dell’autorità giudiziaria.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.