L’orologio ideale per l’inverno 2019-2020

La digitalizzazione ha reso superflui molti oggetti e accessori universalmente riconosciuti come di uso comune fino a qualche anno fa. Basti pensare alle agende o ai calendari, ormai sostituiti da applicazioni e sistemi facilmente utilizzabili dal proprio dispositivo elettronico, o anche alle classiche cartine geografiche, stabilmente rimpiazzate da Google Maps. C’è però un accessorio che ha mantenuto il suo largo utilizzo nonostante il progresso tecnologico, un oggetto che oltre a ricoprire una funzione precisa è un simbolo assoluto di stile: l’orologio da polso. E con la nuova stagione alle porte non c’è momento migliore per andare ad analizzare i migliori orologi uomo per l’inverno.

 

Cominciamo con uno stile tra i più cari agli uomini: gli orologi da uomo per aviatori, il cui capostipite è il Cartier Santos Dumont. Sorprendentemente, questa categoria di orologi era ritenuta poco virile agli albori della sua esistenza, quando erano gli orologi da taschino a dominare la scena. Un paradosso, considerando lo status acquisito con il prosieguo degli anni dagli orologi per aviatori, oggi disponibili in modelli e versioni tra le più disparate. Lo stesso Cartier Santos continua ad evolversi costantemente e al giorno d’oggi è disponibile in una sua forma ben più futuristica. Impossibile non citare poi la nuovissima versione “notturna”, con il suo quadrante traforato, la sua cassa d’acciaio ricoperta da uno strato nero e una composizione di materiali luminescenti perfetti proprio per la fine delle giornate.

 

Tra gli orologi uomo più “in” del prossimo inverno ci sono sicuramente quelli in stile “minimal”. Ad attrarre i loro indossatori è proprio il simbolismo dietro a questi modelli, in contrapposizione agli stili più complessi e vistosi. Tra tutti, impossibile non citare due brand. Il primo è il Baumatic di Baume & Mercier, che vanta molte caratteristiche ideate in casa tra cui elementi realizzati in silicio e una splendida cassa in oro rosa.

Il secondo, di A.Lange & Söhne, rispecchia in toto la tendenza razionalista dei prodotti tedeschi. Con il suo stile semplice, questo orologio fa della funzionalità il suo punto di forza grazie a caratteristiche interessanti come il movimento meccanico a carica naturale, il calendario perpetuo e un datario molto grande.

 

Non si può poi parlare di orologi uomo senza un breve focus sui modelli vintage. Sarà perché l’orologio è legato a doppio filo con il tempo e il vintage riesce a tenere in vita ciò che è stato, sarà perché lo stile rétro è in grado di distinguerci da una contemporaneità spesso troppo omologata, fatto sta che quando si parla di orologi vintage c’è da sbizzarrirsi e si può attingere da un range di brand pressoché infinito.

 

Infine, bene sottolineare una delle tendenze principali dell’inverno 2019-2020 in fatto di orologi: l’oro. Questi modelli non passano mai inosservati ma con la nuova, diffusissima colorazione rosa lo fanno senza mai scadere nella volgarità. Inoltre, pur mantenendo uno stile classico non rimangono certo indietro per quanto riguarda la funzionalità, adattandosi perfettamente ai tempi e diventando più versatili che mai.